COSA VEDERE

Isole Tremiti

Le Isole Tremiti si possono vedere in giornata:

  • Al mattino andata 1 ora e 30 minuti circa.
  • Alla sera ritorno 1 ora e 30 minuti circa.

L’arcipelago delle Tremiti dista 22 km dalla costa garganica ed è costituito da tre isole principali, San domino, San Nicola e Capraia dalla piccola isola di Crepaccio e da numerosi scogli e spuntoni. San Domino offre ai visitatori il fascino delle grotte tra cui quella delle Viole con le pareti ricoperte di centauree e cinerarie, e del Bue marino rifugio della foca monaca.

L’isola di Capraia è caratterizzata da numerosi anfratti e da una galleria naturale in roccia calcarea che prelude ad una insenatura marina, l’Architello. L’abbandonata isola di Pianosa, accarezzata dai flutti delle onde ha una straordinaria valenza ambientale per la sua ricchezza di risorse ittiche. L’ossatura geologica delle isole è costituita da calcari eocenici, marnosi, pliocenici e marne giallastre che in passato dovevano costituire il ponte naturale con la penisola balcanica attraverso cui hanno trovato passaggio numerose specie animali e vegetali.

La tormentata e suggestiva morfologia delle Tremiti è dovuta alla natura geolitologica delle rocce ed all’azione del mare che con la sua azione incessante ha creato cale, grotte, baie, archi, faraglioni, recessi e punte aspre e incantevoli. La natura calcarea delle rocce ha evidenziato i fenomeni carsici degli inghiottitoi.

Stai organizzando le tue vacanze in Puglia?

Consulta il listino prezzi
per l'estate 2019!